domenica 13 novembre 2011

ogni giorno è un pò di più...

ogni tanto devo...
devo parlarti, dirti quello che sento e posso farlo solo così, visto che rischierei di perderti se lo facessi guardandoti negli occhi.
Lo so, avrei dovuto mettere una pietra sopra a tutto; questo è quello che ti avevo detto....
ma non ce la faccio.
Tu sei nei miei pensieri sempre, sei nei mie giorni, nelle mie ore;
sei in quello che faccio;
sei nel mio lavoro e nel mio tempo libero.
Ci sei sempre, perchè sei "qui dentro", nel posto più speciale che ho.
E ogni minuto che passiamo insieme, ti rende sempre più speciale, ti "radica" sempre di più nel cuore.
Non posso mettere una pietra sopra a tutto perchè significherebbe morire;
significherebbe schiacciare e uccidere quelle radici;
significherebbe schiacciare questo cuore, che è l'unica cosa bella che posso ancora avere e considerare veramente mia.
Tu mi conosci bene, conosci tutti i miei momenti di allegria, di tristezza, di ansia, di euforia;
CONOSCI LA PROFONDITA' DEL MIO CUORE.
Non posso fare un passo indietro, perchè indietro non si torna. Io devo guardare avanti e avanti vedo TE....e me...insieme.
Chiamami pure pazza se vuoi, ma io, anche dopo la tua "chiarezza", non riesco a non pensarci.
tu sei l'unica cosa bella;
Averti vicino è una boccata d'aria pulita;
è un sorriso che mi illumina il viso;
è uno sguardo che mi scalda il cuore;
La tua voce è una carezza che inebria l'esistenza, è quell'intesa che abbiamo recuperato e che c'è sempre;
E' quegli occhi negli occhi che a me parlano e dicono tutto.
Non mi passerà mai quello che provo perchè ogni giorno è un pò di più...

4 commenti:

Nicoletta (Kiky) ha detto...

Mi permetto di intromettermi. Ti parlo come parlerei a mia figlia.
Comprendo la tua sete d'amore e la profondità dei tuoi sentimenti, ma ho la sensazione che, non girando in qualche modo questa pagina della tua vita, tu ti faccia solo del male. Credimi, mi si stringe il cuore a dirtelo, ma mi sembra una situazione senza uscita. Prova a guardare in altre direzioni: d'amore non si muore, si soffre da matti, ma non si muore, e poi, a poco a poco, il tuo cuore si libera, a patto che non ti ossessioni.
Scusami se ti sembro cinica o cattiva: ignorami o cancellami pure.
Un abbraccio molto molto molto affettuoso e parecchio "materno"
Nicoletta

unvololibero ha detto...

ma figurati, non ti cancello di certo!!! Grazie per il tuo consiglio.
Non è facile girare pagina...
probabilmente scrivo anche per questo, per tentare di urlare al mondo la mia angoscia e liberarmene.
vivo in alternanza contraddizioni continue....nello stesso istante sono capace di passare da una immensa gioia al più grande dolore...passo dalla malinconia al sorriso senza neanche rendermene conto....
e lui in questo periodo complicato è una cosa bella.....sarà difficile liberarsi di una cosa così bella.....

Nicoletta (Kiky) ha detto...

Coraggio. Un bacione
Nico

Crazy Bitch ha detto...

Ah, quanto ti capisco! Forse però la tua situazione è assai peggio della mia, almeno io il mio "boia" non sono costretta a vederlo tutti i giorni, forse è proprio quella lontananza fisica che aiuta il cuore, piano piano ad allontanarsi anche lui. Anche se ogni volta che lo rivedo, mi pare di ritornare indietro nel tempo e che tutte le mie difese, le mie forze crollino immediatamente lasciando il mio cuore alla sua mercè, e lui non fa altro che camminarci sopra...

Scusami per l'intromissione e lo sfogo...

"Tu fai vedere al tuo sogno che veramente ci tieni a incontrarlo, senza pretendere che lui faccia tutta la strada da solo per arrivare fino a te, poi le cose accadono; i sogni hanno bisogno di sapere che siamo coraggiosi" Fabio Volo - Un posto nel mondo


"L'altra metà da trovare non è una donna: sei sempre Tu. E' l'altra metà di te, la parte sconosiuta alla quale devi dare vita, per poterti finalmente incontrare. Per sempre.
Questa è la vera unione in grado di liberarci da quel sentimento di solitudine che avvertiamo anche quando stiamo con qualcuno"


"Allora non c'è niente di più bello che condividere con una persona la propra vita. Però bisogna prima averne una. Una vita viva. E' la totalità che esalta. Quando guard un quadro, può anche piacerti un particolare ma è l'insieme che ti emoziona."