giovedì 8 aprile 2010

grazie

ragazze...davvero...grazie per la vicinanza.
no, non avete capito male, è proprio così.
dopo 7 anni, tutto è finito, buttato alle spalle (da lui!) come se niente fosse.
proprio quando stavamo per decidere delle cose importanti della nostra vita, proprio quando sembrava che le cose procedessero per il verso giusto, lui mi ha voltato le spalle, mi ha detto che ha bisogno di stare da solo, che forse non mi ama più...
le cose cambiano è vero, ma l'immaturità, quella no, credo resti per sempre.
ecco, l'immaturità e la vigliaccheria.
troppo comodo stare a casa con mamma che ti fa tutto e ti tratta ancora come un bambino e la vigliaccheria di non dirmi le cose guardandomi negli occhi.

Io so che anche lui sta male, lo conosco talmente bene, come le mie tasche, che non ci credo che lui stia vivendo bene questo momento...come me del resto.
Non è vero che ho solo lacrime e ferite, ci sono stati dei momenti bellissimi che mi porterò sempre nel cuore, non riuscirò a cancellarli mai. Ma come si fa poi?????? E' impossibile.

intanto, mentre le lacrime continuano a scendere, non ho altro da fare che pensare a me, al mio lavoro, alla mia famiglia, e alle cose belle che la vita, nonostante tutto, continua ad offrirmi.
La vicinza delle persone care, degli amici, che non mi lasciano sola mai, anche se sono lontani....

io certo gli voglio bene e lo amo ancora ma, anche se dovesse "ripensarci", non sarebbe più la stessa cosa.

ricomicio da me, questo è il mio motto di oggi.

grazie ancora per l'affetto...

vi abbraccio Ka

7 commenti:

Nicoletta (Kiky) ha detto...

Ti capisco, più di quanto tu immagini. So come ti senti, in quale altalena di sentimenti e di emozioni ti stai dibattendo, quante domande ti stai facendo.
Immaturità, vigliaccheria, negazione ed egoismo purtroppo sono spesso le caratteristiche maschili in queste situazioni. Forse avrei dei consigli da darti, basati sulla mia esperienza, ma credo che la cosa migliore sia il tuo atteggiamento, la volontà di ricominciare da te stessa.
In ogni caso, sappi che sono fornitissima di Kleenex :-))
Un abbraccione stretto stretto
Nicoletta

katy ha detto...

ciao cara,mi dispiace tantissimo...sai quando avevi scritto al post precedente sono rimasta un pò cosi...ti volevo chiedere ..ma poi mi vergognavo..ora che ho letto questo post ho avuto la certezza di quello che avevo capito!!!dai non ti buttare giu...passerà anche questo periodo sfogati e pensa che per qualsiasi cosa io ci sono!!!un abbraccio

Cinzia ha detto...

Ci sono passata molti anni fa...ti capisco perfettamente!
Un abbraccione grande grande.
Cinzia

Crafty Sue ha detto...

Ka, io speravo di aver capito male ma invece è proprio vero allora.
Mi dispiace tantissimo, capisco che questo è un momento di grande delusione per te. So che stai malissimo, piangi pure ma non restare sola chiedi aiuto alla tua migliore amica, sfogati ma cerca anche di distrarti.Di sicuro intorno a te c'è qualcuno o qualcuna... che
ha già vissuto la tua stessa esperienza, e che potrà guidarti lungo la strada della guarigione. Perché, anche se adesso ti sembra impossibile, da una delusione d'amore si guarisce. Ci vuole tempo, ma alla fine si guarisce.
Ti abbraccio forte, forte, forte.
Sue.

Maura ha detto...

Anch'io come le altre pensavo di aver capito male quando ho letto il tuo precedente post e invece questa sera leggendoti capisco che non mi sbagliavo affatto e che si trattava proprio di questo...mi dispiace per come ti senti e come te anch'io ho avuto una "batosta"(passami il termine)cosi' anni fa.non capivo come mai la persona che diceva tanto di amarmi e che progettava un futuro insieme mi lasciasse dalla sera alla mattina senza darmi una spiegazione.Ho pianto tanto per lui e non ci crederai mai ma proprio in quel mese e in quel momento cosi' buio ho conosciuto un ragazzo,che mi ha corteggiato per mesi,anche se io avevo occhi e cuore solo per chi mi aveva ferito...e quel ragazzo che conobbi quella sera oggi è mio marito.
Tutte queste parole per augurarti di ritrovare presto il sorriso con qualcuno che ti meriti e ti ami veramente.Forza!un abbraccio Maura.

Moka ha detto...

ciao ka, come vedi siamo in tante ad esserci passate...anch'io ho perso il mio ex dopo 7 anni e subito dopo aver comprato casa ed aver convissuto 20 giorni. e' stato un fulmine a ciel sereno, una vera e propria disperazione, anche perchè io per lui avevo rinunciato a tante cose...la cosa importante è che tu ti possa sfogare e confrontare con qualcuno, non chiuderti in te stessa, mi raccomando! fai bene poi a non rinnegare ciò che c'è stato, perchè sarebbe come rinnegare te stessa e le tue scelte passate. da allora per me sono passati altri 7 anni, anni meravigliosi con la persona che è diventata mio marito e con la quale progetto di allargare la famiglia. se non avessi vissuto tutte quelle esperienze, probabilmente non lo avrei incontrato, e non sarei come sono adesso. l'ex lo maledico ogni giorno per tutto il male che mi ha fatto, ma in fondo se adesso sono così felice lo devo anche a lui: se fossimo rimasti insieme di certo sarei stata con una persona mediocre, vivendo un amore unilaterale e povero, non avrei potuto trovare quella meravigliosa persona che è mio marito. insomma, mi si è chiusa una porta, ma mi si è aperto un portone! se ti va di parlarne, scrivimi pure, mi fa piacere prestarti la mia spalla se avrai voglia di piangere! un abbraccio forte, e coraggio, ti assicuro che presto passerà e ritroverai il sorriso.

Iaia ha detto...

Piccola, mi dispiace tanto!!! Non posso far altro che accodarmi alle altre nei consigli e nel porgerti una spalla su cui piangere o su cui, spero presto, poter sorridere di nuovo.
Un abbraccio e un baciotto speciale...Iaia.

"Tu fai vedere al tuo sogno che veramente ci tieni a incontrarlo, senza pretendere che lui faccia tutta la strada da solo per arrivare fino a te, poi le cose accadono; i sogni hanno bisogno di sapere che siamo coraggiosi" Fabio Volo - Un posto nel mondo


"L'altra metà da trovare non è una donna: sei sempre Tu. E' l'altra metà di te, la parte sconosiuta alla quale devi dare vita, per poterti finalmente incontrare. Per sempre.
Questa è la vera unione in grado di liberarci da quel sentimento di solitudine che avvertiamo anche quando stiamo con qualcuno"


"Allora non c'è niente di più bello che condividere con una persona la propra vita. Però bisogna prima averne una. Una vita viva. E' la totalità che esalta. Quando guard un quadro, può anche piacerti un particolare ma è l'insieme che ti emoziona."